La Forza dell’Ispirazione

Sarah Arensi Arte

L’ispirazione, in ambito artistico è quella irrazionale ed incomprensibile esplosione di creatività, che si manifesta conseguentemente alla rivelazione della forza divina in noi. “Ispirazione” significa “respirare su” ed ha le sue origini in Grecia. Secondo i greci, un artista era ispirato quando cadeva “in estasi” e veniva trasportato al di fuori della mente pensante, a contatto con la frequenza di Dio.

L’ispirazione avviene da uno strato di ricettività: quando siamo aperti appunto a ricevere le più pure informazioni che la vita è pronta a rivelarci. Diventiamo così dei canali, in cui ogni nostro impulso o idea felice che sorga nell’animo, diventa tale per suggerimento della divinità, e noi iniziamo a creare con decisione improvvisa, spinti da una “forza interiore superiore”. La forza dell’ispirazione sta in quello stato di entusiasmo, di eccitazione fantastica, in cui l’artista crea la sua opera. L’ispirazione è quella forza che eccita e feconda la sua abilità di avere visioni.

L’ispirazione, come dice W. Dyer, “ci sfida a ricordare il nostro scopo, la nostra ragione di essere qui e ora, in questo mondo transeunte. Una voce che ci parla, sussurra, urla che l’esperienza di essere nel tempo e nello spazio ha un significato. Questa voce appartiene all’ispirazione, ed è una voce che sempre ci accompagna. La sensazione di mancanza, l’idea che debba esserci qualcos’altro, il tentativo di afferrare il senso della vita… tutto ciò manifesta il bisogno di riconnetterci allo Spirito.” 

L’ispirazione, nella nostra connessione con il Tutto, non è una forza misteriosa indipendente da noi, ma può essere coltivata e può avere un ruolo dirompente nella nostra vita.